Vivere bene in lockdown? I consigli di Eleonora Bernardi Zizola

Oggi parliamo con Eleonora Bernardi Zizola

Qualche giorno fa abbiamo incontrato “virtualmente” Eleonora per capire con lei come possiamo affrontare al meglio questo periodo di quarantena e avere una routine sana per il corpo, per la mente e soprattutto per l’umore.

Eleonora Bernardi Zizola ha 25 anni ed è una digital creator. Vive vicino a Venezia ed è la mente dietro il blog Woman Power, uno dei blog al femminile più cool con un ambizione fantastica: ispirare e motivare le ragazze come lei a inseguire i propri sogni.

Nel suo blog condivide le sue esperienze in modo da sostenersi e motivarsi a vicenda. Ama viaggiare e occuparmi di stile e moda promuovendo brand o promettenti giovani stilisti. 

Partiamo con una domanda di rito. Piatto preferito?

Amo gli spaghetti con nero di seppia, un piatto tipico della cucina veneziana. Come piatto più contemporaneo e fresco mi piace molto l’avocado toast con salmone e uovo in camicia. Se devo cucinare amo prepararmi delle semplici frittate o delle insalatone miste con verdure e mais... non sono una grande cuoca 😊.

La cosa più carina che ti è successa in lockdown?

Ci sono tante piccole cose carine. Sicuramente la cosa più bella è stato poter avere tanto tempo da passare con il mio cane Birba. E’ stata una vera terapia.

Una ricerca mostra come il nostro stile di vita sia peggiorato durante il lockdown: perdita di sonno, cucina poco sana, pochissimo sport. In cosa hai visto un peggioramento?

Prima del lockdown avevo una vita abbastanza dinamica. Ero abituata a viaggiare ogni settimana per lavoro e ad allenarmi alla sera tardi.

Perdere questa routine ha sicuramente avuto un impatto: gli equilibri metabolici sono cambiati e alla sera faccio fatica ad addormentarmi.

Cosa ti manca di più in lockdown? Cosa farai appena possibile?

Mi manca la quotidianità della mia vita normale, la mia  routine. Penso che viaggiare e scoprire nuovi posti sia quello che mi manca di più. E probabilmente quello che farò il prima possibile.

Come pensi sarà il ritorno alla normalità? Quali consigli daresti in questo periodo per gestire il ritorno ad una nuova normalità?

 Sono consapevole che dopo questa pandemia nulla sarà più come prima, dobbiamo metterci in testa che cambieranno le nostre abitudini di vita, ci sarà molto da ricostruire dal punto di vista sia sociale che economico, ma per quello che mi riguarda ce la metterò tutta per ritornare a vivere e lavorare come prima, con qualche precauzione in più, ma con la stessa determinazione ed entusiasmo. 

Dopo questo periodo sarà ancora più importante ritrovare motivazione e cercare di vivere bene ogni momento. Abbiamo ancora più consapevolezza dell’importanza di assaporare i momenti più semplici: anche preparare un’insalata vegana (con l’olio extra vergine giusto) può essere un’occasione per dedicarsi un po’ di attenzioni.

E’ il momento di osare: di avere un po’ di coraggio e follia. “Forse dove vivi i tuoi sogni potrebbero sembrare impossibili da realizzare ma non mollare, gli inizi sono sempre difficili. Può sembrare folle credere in quei sogni, soprattutto se sono solo idee e non sappiamo ancora come svilupparle e dargli vita” dice Eleonora. Date un occhio al suo blog e al suo instagram. Troverete spunti molto interessanti